News Immobiliari

2011-07-05 16:19:34

La piantina della casa non è corretta? Non si vende!


La piantina della casa non è corretta? Non si vende Occhio alle piantine delle case.  Se avete un appartamento da vendere con le carte non in regola, la vostra trattativa potrebbe andare in fumo. Un articolo del Sole24Ore del 30 agosto accende un faro su un tema che potrebbe diventare determinante nei prossimi mesi per un ulteriore rallentamento del mercato immobiliare, già gravato dalla crisi e dalle difficoltà delle famiglie di contrarre un mutuo. Sembra infatti siano circa 3 milioni le case che hanno la piantina non in regola. Motivo sufficiente per far saltare una trattativa come stabilito da una recente norma approvata in Parlamento. A dover mettere a posto la mappa della propria casa depositata in Comune sono tutti coloro che hanno fatto degli interventi che hanno comportato una vera e propria variazione nella rendita catastale, come per esempio aggiungere piani, chiudere terrazzi, allargare le metrature unendo due appartamenti. Non dovranno farlo chi ha solo spostato una porta o un tramezzo senza alterare il numero dei piani e la metratura complessiva. Per mettere apposto la propria situazione basta rivolgersi a un geometra. Una stima del prezzo? Per 100 metri quadrati, dice il Sole24Ore, circa 1500 euro. Non poco. Ma la norma serve per rimettere un po’ di ordine sul mercato e far pagare il giusto in termini di imposte a tutti. Certo rallenterà ulteriormente le compravendite immobiliari. E in questo momento non è proprio un elemento a favore del mercato.

Torna indietroStampa questa pagina